Archibio.com - La rivista online del vivere sano
cerca nel sito di Archibio.com

Archibio.com - La rivista online dedicata al vivere sano
 
archibio.com
Alimentazione
Salute e benessere
Vacanze e vivere sano
Turismo ecologico
Ambiente
Bioarchitettura
Casa ecologica
Energie Rinnovabili



inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano

Newsletter

Archibio Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Archibio.com per rimanere sempre aggiornato sulle novità editoriali del sito.

Sei un utente già registrato?
Inserisci
nome utente

password

per modificare le tue preferenze
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso?

diventa autore

diventa autore di Archibio.com

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.


gli autori di archibio.com

L'elenco completo e aggiornato degli Autori aderenti ad Archibio.com



Archibio.com  >  Bioarchitettura >  Architettura biologica >  Il Progetto dell'Albergo Bioecologico

Il Progetto dell'Albergo Bioecologico

Realizzazione di edifici che promuovono il benessere fisico e psicologico dei fruitori.

Autore Beatrice Spirandelli
Categoria Architettura biologica

Obiettivo della architettura bioecologica è realizzare edifici accoglienti ponendo attenzione alla loro salubrità, in modo da promuovere il benessere fisico e psicologico dei fruitori; adottandone i principi gli alberghi e le strutture dedicate al benessere in generale possono  offrire ospitalità a basso impatto ambientale, migliorando la gestione e la qualità dei servizi tradizionalmente proposti. Fondamentale in questo senso è la scelta dei materiali da costruzione, che devono essere contemplati nell’ambito di quelli adatti alla bioedilizia i quali, oltre a contribuire ad un minore inquinamento dell’ambiente naturale,  possiedono proprietà che aumentano la sensazione di comfort degli ambienti.  I materiali “ideali” secondo questa filosofia progettuale richiedono poca energia per essere prodotti, derivano da materie prime naturali o riciclate e sono rifiniti con sostanze altrettanto naturali, oltre ad essere caratterizzati da una estetica semplice e lineare che ne minimizza gli scarti di produzione e a utilizzare il più possibile materiali di origine locale per ridurre l’energia necessaria a lavorazione e trasporto. Essi garantiscono sia dalle emissioni tossiche presenti nei materiali dell’edilizia “convenzionale” che dalla elettrostaticizzazione degli ambienti, fattori che compromettono la carica energetica degli individui. Il messaggio che questo genere di materiali, quali le diverse specie di legno, le infinite sfumature  dell’argilla, i disegni ed i colori delle pietre, soprattutto se disposti secondo forme organiche ispirate alla natura ed alla simbologia cosmica, trasmettono è una sensazione di accoglienza e calore che è difficilmente raggiungibile con le moderne tecniche di decorazione “sintetiche”, che si propongono di imitare le caratteristiche dei materiali naturali spesso non riuscendoci, soprattutto se considerati nel medio - lungo periodo. I materiali citati offrono una gamma di texture e colori praticamente infinita, attraverso la quale è possibile creare innumerevoli suggestioni emozionali, sfruttando anche elementi “vivi” come la luce naturale, il verde e l’acqua. Due casi su tutti : il legno e l’argilla, detta anche terra cruda. Il primo è un materiale universale, adatto a costruire, isolare e rivestire sia eternamente che internamente gli edifici. Oggi molte strutture, e soprattutto ampliamenti, vengono realizzate interamente in legno, grazie a sistemi montati completamente a secco che garantiscono una estrema velocità di costruzione e un ambiente sano, in quanto prive di collanti, sostanze tossiche, chimiche e allergeni. Ugualmente l’argilla ha effetti positivi sulla salute delle persone sia in termini di regolazione igroscopica degli ambienti che per quanto riguarda gli effetti di disinquinamento a livello geobiologico, che assieme al “calore” offerto dai suoi  colori contribuisce ad un ambiente che parla di benessere. L’utilizzo di materiali e finiture naturali è motivato anche dal fatto che essi si rivelano buoni alleati nella amplificazione delle energie positive già presenti nei luoghi; se queste ultime risultano, a seguito di una analisi geobiologica, perturbate da particolari situazioni naturali o dalla presenza di fonti artificiali di inquinamento, è possibile bonificare gli ambienti usando semplici dispositivi alchemici che sfruttano il potere di pietre preziose, acqua e simbologia cosmica per riequilibrare l’energia presente nei dei luoghi .

Parlando di strutture ricettive, un concetto da coniugare congiuntamente al benessere ed alla qualità del servizio è sicuramente una gestione oculata dell’esercizio, in cui sono comprese le spese per il funzionamento degli impianti che assicurano le condizioni di comfort all’interno dell’esercizio.  Contenere i consumi energetici di un edificio è oggi una operazione facilmente perseguibile anche grazie alla disponibilità di diverse soluzioni presenti sul mercato, a patto che si  scelga un progettista sensibile e preparato anche sul tema del risparmio energetico. Risparmiare energia è possibile non solo nel momento in cui si decide di realizzare una nuova costruzione, ma anche quando si pone la necessità di ristrutturare un edificio esistente. In questo caso è utile, per ottimizzare l’intervento, predisporre un audit energetico preventivo, ovvero una analisi dell’edificio in funzione dei suoi consumi energetici che permette di capire dove operare per ridurre la domanda energetica della struttura e conseguire quindi interessanti benefici economici. Le voci su cui intervenire sono molte e non riguardano solo il maggiore rendimento dell’impianto di riscaldamento, ma anche una progettazione bioclimatica degli interventi che preveda un buon isolamento termico calibrato in funzione della esposizione dell’edificio, la predisposizione di serramenti ad alta tenuta e dotati di vetri bassoemissivi, l’impiego di energie rinnovabili come il sole o il sottosuolo per ridurre al minimo l’energia richiesta per la gestione dell’edificio, l’installazione impianti a ventilazione controllata che garantiscano una giusta quantità di aria di rinnovo e contemporaneamente il recupero del calore residuo che altrimenti andrebbe perso attraverso l’espulsione diretta dell’aria viziata, lo sfruttamento della luce naturale, l’installazione di impianti di illuminazione intelligente e di impianti elettrici più efficienti e la riduzione dei consumi idrici grazie al recupero e riutilizzo dell’acqua piovana.
I costi di un intervento realizzato secondo i dettami della bioedilizia e del risparmio energetico sono più affrontabili di quel che si pensi; generalmente si parla di un ad un incremento che va dal 5 %  al 15% rispetto ad un intervento “ordinario”, che corrisponde a risparmi  di gestione energetica che possono andare dal 30 al 70% . L’ottica con cui considerare questi investimenti è quella del medio lungo periodo, visto che il loro tempo di ritorno varia mediamente dai 5 ai 10 anni a seconda degli interventi che si sceglie di intraprendere. Non si deve dimenticare poi che molte amministrazioni comunali e provinciali cercano di agevolare questi tipi di soluzioni progettuali tramite una serie di incentivi che vanno dagli sconti su oneri di urbanizzazione a incrementi di volumetria ammissibile, e neppure il ritorno d’immagine che si può avere informando i clienti dei vantaggi degli interventi intrapresi nei confronti della loro salute e dell’ambiente naturale.  Questo tipo di risparmio infatti non penalizza il livello di comfort delle strutture ricettive, anzi permette di raggiungere prestazioni migliori in quanto nell’ottimizzazione dei consumi ogni soluzione deve essere calibrata ad hoc in funzione delle esigenze della struttura stessa.  Il progetto della gestione di energia non può prescindere assolutamente dalla assicurazione di condizioni ottimali di comfort ambientale, che viene migliorato ad esempio utilizzando sistemi di riscaldamento / raffrescamento ad irraggiamento più congeniali alle necessità del corpo umano o garantendo con la ventilazione meccanica una migliore qualità dell’aria.
La maggiore salubrità e i consumi ridotti legati all’architettura bioecologica  non vengono però automaticamente garantiti al completamento delle opere edili, ma richiedono una gestione ecologicamente consapevole delle strutture, che comporta a sua volta un coinvolgimento diretto di tutto il personale e degli stessi clienti, che devono essere informati sulle modalità con cui possono contribuire attivamente alla gestione ecologica dell’albergo. Ciò vuol dire non solo sensibilizzare i clienti sul consumo superfluo di biancheria ed informarli sulle caratteristiche ecologiche della struttura, ma anche coinvolgere personale (e clienti) sulle modalità del contribuito che i loro comportamenti possono fornire in questo tipo di gestione, che comporta ad esempio  la raccolta differenziata dei rifiuti, l’uso di  carta riciclata e di prodotti ecologici per la pulizia degli ambienti, azioni che riportano al tipo di condotta richiesto per aderire ai marchi di qualità ambientale presenti nel settore.






Archibio inserzionista

Acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano.
La tua azienda opera nel settore alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Diventa inserzionista di Archibio.com, un investimento pubblicitario di sicuro ritorno.



Archibio autore

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Ti occupi di alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.





La vetrina delle aziende

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016 #nonsolobollicine

Presentazione, degustazione e commercializzazione di "bollicine", in abbinamento a prodotti gastronomici di qualità, presso Casa Spadoni a Faenza.

 

Farma Natura Parafarmacia

Farma Natura Parafarmacia

FarmaNaturaShop.it è la parafarmacia online disponibile 24 ore al giorno tutti i giorni in un semplice click. Su FarmaNaturaShop trovi oltre 2000 articoli tra i migliori prodotti per salute, bellezza, benessere, infanzia, salute degli animali, alimentazione e articoli sanitari ed elettromedicali. Parafarmacia Online Italiana autorizzata dal Ministero della Salute per la vendita di farmaci da banco.

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani produce da oltre 30 anni con maestria artigiana divani su misura, poltrone, letti imbottiti e complementi d'arredo.

 

WebPromotion.it

WebPromotion.it

Con WebPromotion.it in prima pagina su Google! Una parola chiave in OMAGGIO per tutti i nuovi clienti con l'acquisto di una parola chiave posizionata su Google.

 

Promo Vacanze

Promo Vacanze

Su PromoVacanze.com i migliori hotel e alberghi per la vacanza ecologica in Italia.

Hai un Hotel o un Bed&Breakfast ecologico? Registra il tuo Hotel e avrai una pagina dedicata del tuo Hotel anche su Archibio.com!

 


inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano




 
Archibio.com - La rivista online del vivere sano
un progetto Net Marketing S.r.l.
Piazza Falcone Borsellino, 6
47121 Forlì (FC) - Italia
tel. 0543.424534
fax 178.2727867
P.Iva 03873590404
E-mail info@archibio.com
 
Posizionamento su Google



credits