Archibio.com - La rivista online del vivere sano
cerca nel sito di Archibio.com

Archibio.com - La rivista online dedicata al vivere sano
 
archibio.com
Alimentazione
Salute e benessere
Vacanze e vivere sano
Turismo ecologico
Ambiente
Bioarchitettura
Casa ecologica
Energie Rinnovabili



inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano

Newsletter

Archibio Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Archibio.com per rimanere sempre aggiornato sulle novità editoriali del sito.

Sei un utente già registrato?
Inserisci
nome utente

password

per modificare le tue preferenze
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso?

diventa autore

diventa autore di Archibio.com

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.


gli autori di archibio.com

L'elenco completo e aggiornato degli Autori aderenti ad Archibio.com



Archibio.com  >  Casa ecologica >  Feng shui >  Casa e benessere

Casa e benessere

Nello studio della casa il Vastu ed il Feng Shui analizzano le seguenti aree: la Salute, la Sicurezza, il Naturale ed il Benessere

Autore Alessandra Calanchi
Categoria Feng shui

Casa e benessere

Occupandomi da tempo di spazi abitativi da due prospettive molto diverse tra loro lanalisi dei testi letterari e il fengshui sento il bisogno di tirare un po le somme, di tentare uno sguardo dinsieme sullo stato delle cose relativamente alla salute e al benessere legati alla casa, nonch alle dinamiche esperenziali dei suoi occupanti.


Nel nostro paese, e in generale in Occidente, linteresse per lo spazio domestico andato crescendo nel corso del tempo, cos come langolazione storico-letteraria si arricchita dellapporto di altre discipline liminari (i material studies, lecologia, larchitettura, la (domo)energetica) e ha aperto qualche spiraglio a fecondazioni dal pensiero orientale: passata leuforia new age, sono rimasti inequivocabili segnali di una ormai avvenuta contaminazione tra fisica e metafisica, settorializzazione e pensiero olistico, scienza e magia, realt e simboli.


Nel campo della letteratura e del cinema, la casa e le sue stanze, le sue porte e finestre, i suoi muri e i suoi giardini sono stati esplorati in lungo e in largo e analizzati con gli strumenti tipici degli studi di genere (genre e gender), della comparatistica e dei cultural studies, soprattutto quando erano popolate di fantasmi e/o di delitti. Nel campo del fengshui, che occupava (e occupa) nelle librerie e nelle biblioteche scaffali ben separati da quelli di narrativa, si procedeva in realt in modo analogo, ricercando e riscontrando analogie, proponendo soluzioni, narrando aneddoti.


Erano (e sono) due mondi separati, ma uniti da un interesse comune, che potrebbe riassumersi cos: la casa non solo unespressione architettonica ed estetica ma riflette (e influenza) il nostro modo di essere, il nostro mondo interiore, i nostri drammi familiari, i nostri disagi, i nostri gusti, le nostre aspirazioni, le nostre ansie, le nostre perversioni la lista potrebbe continuare.


Il mio obiettivo con questo piccolo contributo portare a uno stesso tavolo di confronto non tanto la letteratura (che oggetto di altri miei lavori), ma diversi approcci, o punti di vista, che messi insieme possono mostrare le complessit e le profondit del mosaico casa. Utilizzer un metodo tematico e anche cronologico, poich da questo binomio si possono ricavare dati significativi per riconoscere e ricostruire con facilit sia la semantica generale dellambiente domestico, sia le situazioni specifiche. Una precisazione: mi concentrer su un campione di testi attualmente presenti sul mercato italiano, privilegiando gli autori italiani (e in alcuni casi le tradizioni in italiano), fermo restando che rispetto al resto dellEuropa e soprattutto agli Stati Uniti siamo in notevole ritardo. La maggior parte dei testi stranieri che si occupano di questo argomento risalgono infatti agli anni 80 e 90; i loro maestri e rappresentanti da varie parti del globo (Lam Kam Chuen, Sarah Rossbach, Eisuke Sasagawa, Stephen Skinner, Eva Wong, ecc.) spesso non vengono nemmeno menzionati in bibliografia; e i termini a cui oggi noi diamo grande significato di attualit sono di fatto traduzioni di termini prevalentemente inglesi (bioarchitettura, biodesign, sindrome delledificio malato, ecc.). Ciononostante, la produzione di questi ultimi anni generalmente di buona qualit e vale la pena iniziare una riflessione in proposito.


Pur con le prevedibili e ampie sovrapposizioni, i grandi temi in cui possiamo suddividere il nostro discorso sono quattro: lambito della salute (parole-chiave: malattia, disagio, geopatologie, disturbi psicosomatici, inconscio, domoterapia, sindrome delledificio malato); lambito della sicurezza; lambito del naturale (bioarchitettura, architettura bioecologica, sostenibilit, ecocompatibilit); lambito del benessere (armonia fra gli elementi, equilibrio bioenergetico, clutter clearing, space clearing). Precisiamo che le antiche discipline orientali come il vastu e il fengshui comprendono tutte queste aree; che nessuna percepita come pi o meno importante di unaltra; che se si agisce su una si agisce anche sulle altre.


Cionondimeno, in unottica occidentale viziata dalla tendenza a segmentare e specializzare, ho ritenuto che possa essere utile fare una panoramica dei contributi pi salienti nei vari settori. A patto, per, che al temine della nostra lettura riconduciamo il tutto a un unico insieme, a un tuttuno che solo nella sua ritrovata unit potr veramente aiutarci a comprendere le dinamiche del nostro spazio domestico e ad abitarlo con serenit e piacere.

La salute

Iniziamo con Geobiologia di Rmi Alexandre (Paris 1983, trad. Red Edizioni, Milano 1984, n.e. 2006), architetto e geobilogo. Il libro, che nelloriginale si intitolava molto pi propriamente Votre lit est-il la bonne place? (cio: Il vostro letto nel posto giusto?), introduceva in modo molto pi divulgativo di quanto il titolo italiano lasci intendere la disciplina che individua e combatte le fonti di energia negativa delle nostre case. In italiano accade una cosa strana: troviamo un altro Geobiologia il cui il sottotitolo recita Il vostro letto al posto giusto? per a cura di Gianfranco Galvani geobiologo in Rimini (sic!) e non fa alcun accenno ad Alexandre (Centro di Ricerca Lakhovsky, Rimini 1998). Interessante il Manuale di geobiologia di Danielle Semelle (Paris 1992, trad.Hobby & Work. Milano 1997), che contiene, fra laltro, indicazioni sulle entit e sulla memoria dei muri.
Feng Shui della terra. Principi di geoterapia (Jos Manuel Chica Casasola, Mandala Ediciones, Madrid 1997, trad. Verdechiaro Edizioni, Modena 2001) esamina invece rapporti fra citt, casa e salute. Partendo da una diagnosi degli spazi e dalla raccolta dati Yin e Yang, lautore (che non architetto, bens diplomato in Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese e coordinatore del Centro di Indagine e Geoterapia di Barcellona) passa poi a esporre i criteri per larmonizzazione e larte della architettura energetica, stanza per stanza.


Sempre nel 1997 esce Armonia dellabitare. La casa tra scienza e benessere (Giorgio Fattor, CET, Torino), che affronta stanza dopo stanza e materiale dopo materiale tematiche quali linquinamento acustico e indoor, le sostanze nocive, le radiazioni, la ventilazione, lilluminazione, i metodi di lavaggio. Laureato in Chimica, lautore sceglie un approccio rigorosamente scientifico, inserendo anche schemi e grafici, ma non disdegna di occuparsi e con cognizione di causa dei colori e dellaromaterapia.
Nel 2000 esce Terapia della casa (Macro Edizioni, Cesena n.e.2005) di Roberto Zamperini, un manuale teorico-pratico che insegna come riconoscere le energie nocive della casa e tracciare un piano di risanamento energetico. Collocandosi nellambito di indagini della domoterapia sottile (o bonifica ambientale della casa), il libro si basa su una semplice parola dordine: curare la casa per curare se stessi. Lautore, laureato in Statistica, linventore del Cleanergy, uno strumento per il riequilibrio energetico.
Claudio Viacava e Daniela Riboldi scrivono nel 2004 Medicina dellhabitat e domoterapia (MIR Edizioni, Firenze), che promette la chiave per godere di fantastici sonni ristoratori, eliminare i disturbi geopatici e gli squilibri energetici, e migliorare in generale la qualit della vita. Gli autori rispettivamente naturopata e psicoterapeuta (Viacava) e massoterapeuta e riflessologia (Riboldi) seguono i principi della domoterapia (a sua volta legata alla medicina dellhabitat e alla bioarchitettura) integrandola con i dettami del fengshui e della radioestesia. Impariamo con questo libro a riconoscere i campi magnetici, leffetto delle falde sotterranee, linfluenza dei colori nelle abitazioni.


Nel 2007 esce Linconscio della casa (Paris 2004, trad. Borla, Roma), che ci informa che tra la casa in cui viviamo e il nostro inconscio esiste un rapporto di reciprocit: la storia familiare, la memoria, gli oggetti, gli spostamenti costruiscono uno spazio che va a sovrapporsi a quello fisico e a influenzare, in senso positivo o negativo, le nostre relazioni con la casa e il nostro senso di appartenenza. Il volume corredato di numerosi casi clinici e di una nutrita bibliografia. Lautore, psichiatra e psicanalista, docente universitario e presidente della Societ Francese di Terapia Familiare Psicoanalitica. Di sicuro non ha idea (o, pi probabilmente, non ne riconosce la scientificit) del vastu, del fengshui, e di tutta la letteratura di settore che precede questo testo, perch non ne fa alcuna menzione. Peccato: il libro veramente straordinario, ma per chi si occupi dei significati e delle dinamiche della casa e delle sue rappresentazioni simboliche, molte scoperte sono solo conferme (Un esempio? Le pagine che riguardano la proiezione del corpo sulla casa non fanno che ricalcare in modo quasi identico il ciclo energetico del Vastupurusha Mandala dellantica tradizione indiana del Vastu Shilpa Shastra, che trae origine nello Stapatyia Veda risalente a oltre 3500 anni fa).

La sicurezza

Il discorso sulla sicurezza molto pi delicato e sfuggente, in quanto non esiste una letteratura consolidata disponibile sugli scaffali delle librerie e delle biblioteche. Piuttosto troviamo molti interventi sparsi, in Internet e su pieghevoli, emessi dalle varie AUSL o da altre istituzioni (Regioni, scuole, associazioni di protezione civile, ecc.), e soggetti a rapida deperibilit sia per la forma scelta (il volantino informativo, il power point da presentare a un convegno) sia per le frequenti modifiche della normativa di rferimento. Inoltre raramente si parla di sicurezza domestica tout court: pi spesso troviamo la sicurezza domestica abbinata alla sicurezza nel luogo di lavoro, oppure alleducazione stradale, oppure inserita in progetti riguardanti gli alunni delle scuole elementari e medie (o, al contrario, riservati agli anziani), oppure confinata nel regno della cucina ed economia domestica (sic!) come il caso di Elettrodomestici della casa sana e sicura. Come sceglierli, evitare i pericoli e risparmiare tempo, soldi, energia (Alessandro Di Pietro, Lyra Libri 2001). Non credo sia scorretto affermare che manca a tuttoggi in Italia una coscienza civica, pubblica e condivisa, della sicurezza domestica, e che tutto o quasi lasciato a singole iniziative, peraltro lodevoli.
Segnalo, in questo panorama un po carente, la terza edizione di Vincenzo Nastasi, La sicurezza negli impianti (Grafill, Palermo 2008), un libro molto specializzato che contiene le norme di progettazione e adempimenti di legge per la sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro, e un volume un po pi divulgativo, dal titolo Casa, dolce casa: e se fossi anche sicura? di imminente pubblicazione (a cura del Dipartimento di Sanit Pubblica AUSL di Bologna, su progetto di Giampietro Boschini).

Il naturale

In questo campo, tra naturopatia e architettura si procede paralleli, ma senza un vero dialogo. Un esempio? Nel 1997 troviamo La casa ecologica di Michele Scapino (Editoriale Olimpia, Firenze), direttore di una scuola di pranoterapia e medicina naturale del torinese. Il libro ci dice che La casa in cui abitiamo lo specchio che restituisce la nostra immagine: di qui la naturalit dellabitare, che unesigenza primaria delluomo, e la ricerca di materiali e colori che siano il pi possibile legati alla natura. Nello stesso anno sulle orme de La casa bioecologica di Karl Ernst Lotz (tradotto nel 1991) Maurizio Corrado, architetto, pubblica un volume che ha lo stesso titolo di quello di Scapino: La casa ecologica (De Vecchi Editore, Milano 1997), a cui faranno seguito Architettura bio-ecologica (De Vecchi Editore, Milano 1999) e (a cura di) Dizionario dellabitare naturale (Xenia, Milano 2001). Questultimo, che si propone come un manuale di uso quotidiano per migliorare la qualit della propria vita, in casa e ovunque, promette utili suggerimenti per correggere i danni e accrescere il benessere. Di architettura rimasto poco, ma le varie voci sono molto interessanti e suggestive, e si basano su un patrimonio di conoscenze davvero esteso.
Poi abbiamo il caso degli architetti che si preoccupano della salute. Un libro fondamentale Vastu, Feng-Shui, Bioarchitettura: case a energia positiva di Pierfrancesco Ros (Amrita, Torino 1998) che, indagando simboli e rituali orientali e occidentali, si propone di riscoprire i valori degli archetipi senza prescindere dalle moderne conquiste tecnologiche. Un altro testo che rapidamente divenuto un classico del settore La progettazione delle residenze bioarchitettoniche di Stefano Parancola (Edizioni Il Sole 24 ore, Milano 2005, corredato di CD), che non solo contiene principi e strumenti per costruire secondo il fengshui, ma espone gli obiettivi della cosiddetta Biologia Architettonica (per esteso), ovvero la progettazione di edifici che soddisfino le esigenze fisiche, biologiche e spirituali di chi li abita [] la casa, come la pelle, deve mantenere condizioni interne di vita tali da garantire igiene e salute. Lautore non naturopata, non ha studiato psicosomatica, ma architetto, designer e docente universitario a contratto di architettura presso lUniversit di Ferrara.
Sempre nel 2005 troviamo La luce armonica di Francesco Ciulli (Alinea Editrice, Firenze), laureato in Scienze Politiche e responsabile del Box Luce, che affronta il tema dellilluminazione artificiale negli ambienti di vita e di lavoro abbinandolo agli insegnamenti del fengshui.
Nel 2007 esce La casa intelligente di Roberto Rizzo (Franco Muzzio Editore, Roma), giornalista e scrittore, gi autore di Salvare il mondo senza essere Superman (Einaudi, Torino 2005). Il libro dedicato alla ricerca di un possibile equilibrio fra risparmio energetico e comfort. Si parla di illuminazione, calore, isolamento, pannelli solari, caldaie, acqua ed elettricit. Il libro un valido strumento di indagine e anche unottima guida pratica.

Il benessere

Iniziamo con La casa del benessere del gi citato Alessandro Di Pietro (RED Edizioni, Milano 2001), che si propone di insegnare come trasformare la propria casa in un ambiente ideale per la salute e larmonia interiore. Dalla fondazione di Roma alla sick building syndrome, dallecologia domestica al tipo di materasso, dal fengshui al tosaerba, lautore (forse peccando un po di superficialit) profonde a piene mani idee e suggerimenti di ogni tipo. Una curiosit: Di Pietro biologo, conduttore televisivo e gi autore di La nostra casa sana e sicura (Lyra Libri, 1998) e Come smacchiare tutte le macchie (Lyra Libri, 2000).
Nel campo del benessere domestico occupano un posto importante i testi dedicati ai vari settori della new age quali, per esempio, le candele, gli oli essenziali e i colori. Pur rimandando ai testi specifici nei rispettivi ambiti, segnalo Il colore nella casa di Barbara Nalin e Stefano Biot (Il Cerchio della Luna, Verona 2000), rispettivamente laureati in Lingue e Letterature Straniere e in Architettura, e Il colore in casa di Paola Santagostino (Urra, Milano 2006), psicoterapeuta specializzata in medicina psicosomatica, che in questo libro esplora gli effetti psicologici dei colori.
Nellarea del benessere possono trovare posto anche libri di carattere pi esoterico. E il caso, per fare solo un paio di esempi, di due volumi che provengono dal mondo americano: La casa magica di Scott Cunningham e David Harrington (St Paul, MN, USA 1983, trad. Mursia, Milano 2005), che descrive e propone incantesimi e rituali di derivazione sciamanica, e Il feng shui. In casa con le pietre di Sandra Kynes (St Paul, MN, USA 2002, trad. Hobby & Work, Milano 2004), che insegna come creare positivit in casa utilizzando le propriet energetiche delle pietre (preziose e non).
Soprattutto dal mondo anglosassone arrivano invece i contributi sul clutter clearing, il cui obiettivo fare ordine in casa e nella vita. Segnalo, tra i pi noti, Clearing the Clutter di Mary Lambert (London 2000, trad. Corbaccio, Milano 2002), consulente di fengshui e terapeuta reiki, che qui ci insegna i modi giusti di riporre gli oggetti, sbloccare le energie, e non farsi troppo influenzare dai ricordi; e due libri che non mi risulta siano stati ancora tradotti in italiano: The Life Laundry: How to de-junk your life (Dawna Walter e Mark Franks, London 2002), che stato anche oggetto dellomonima serie televisiva della BBC, e De-Junk Your Mind (Dawna Walter, London 2005). Entambi propongono soluzioni legate allambiente domestico per ottenere una migliore concentrazione, liberarsi dai sensi di colpa, accettare il cambiamento, ecc.
Pi impegnativo rispetto al clutter clearing lo space clearing, che si occupa della pulizia sottile, ovvero dei metodi e rituali per ripulire le energie negative lasciate da inquilini precedenti, forze telluriche, accumuli di sha, ecc. Spesso erroneamente confuso con il primo, ha in realt origini pi antiche e si riferisce a tutte le pratiche di purificazione e sacralizzazione dello spazio. Possiamo citare a questo proposito Creare larmonia del proprio ambiente (Karen Kingstone, London 1996, trad. Gruppo Editoriale Futura, Milano 1997), che riporta, anche nelledizione italiana, unintroduzione di Denise Linn autrice a sua volta di Sacred Space: Clearing and Enhancing the Energy of Your Home (New York 1995), un libro che conteneva, peraltro, una bella definizione che riportiamo: home (casa) a place where you can interface with the universe, un luogo dove ci si pu interfacciare con l'universo. In italiano, un bel libro che parla anche di rimedi per la pulizia energetica (oli essenziali, essenze floreali, sale, cristalli, acque e suoni) Feng Shui naturopatico di Omar Discepoli (Edizioni ENEA, Milano 2007), che unisce fengshui e naturopatia per poter agire sia sull'ambiente sia sulla persona con rimedi naturopatici e vibrazionali in modo che l'armonizzazione possa avvenire in maniera globale.
Concludiamo con I sensi della casa. Prospettive per abitare il benessere di Gianluca Pozzi (Urra, Milano 2007), architetto, che si concentra sullimportanza dellesperienza sensoriale nellacquisizione del benessere. Secondo lautore, musica, colori, sensazioni tattili possono suscitare o rivelare stati danimo molto diversi e quindi vanno riconosciuti e utilizzati in diversi momenti e contesti.

Considerazioni conclusive

Credo che, al termine di questa carrellata, due elementi saltino agli occhi. Il primo riguarda la sovrapposizione continua fra i diversi ambiti, il gioco di rimandi e di risonanze che crea una sorta di puzzle tri(quadri)dimensionale della dimensione casa, nella quale le nozioni di salute, sicurezza e benessere scivolano sempre in realt luna nellaltra. Il secondo riguarda il range sorprendentemente ampio di professionalit in campo, e le interferenze reciproche o meglio, il costante scambio di ruolo fra architetti e naturopati, giornalisti e agopuntori, scrittori e psichiatri, ecc. Entrambi gli elementi, di per s, non hanno nulla di negativo. A patto che ciascuno, nelle rispettive professioni (o pseudo-tali), si assuma le responsabilit delle sue parole, non vedo controindicazioni al fatto che larchitetto ragioni in termini psicosomatici, o viceversa che il naturopata dia suggerimenti sugli arredi e sui colori.
Quello che invece mi sembra deprecabile la quasi totale assenza di un dialogo costruttivo tra le parti, o perlomeno di un esplicito riconoscimento reciproco (anche in unottica di conflittualit, semmai). Questo si vede perfettamente non solo nei testi, ma anche nelle bibliografie, che seppur ricchissime omettono in linea di massima (uneccezione Parancola) di citare autori e contributi di aree affini. Qualche esempio? Eiguer cita Bachelard (La potique de lespace) e Marc (Psychanalyse de la maison), se stesso e Freud, e va benissimo; ma trascura tutto lapporto della medicina dellhabitat e della bioarchitettura, per non parlare delle filosofie orientali. E allo stesso tempo Scapino e Corrado scrivono due libri che hanno addirittura lo stesso titolo, ma che interpretano due prospettive diverse, due mondi che pur essendo contigui (o forse coincidenti) non si sfiorano.
Auspico, in ultimo, non solo una ricongiunzione costruttiva fra le diverse professionalit (o quantomeno, un dialogo costruttivo) ma anche linserimento di nuove prospettive che a mio parere non possono pi essere trascurate e/o taciute: il ruolo delle nuove periferie urbane, lapporto dei cittadini extracomunitari alledilizia, la composizione multietnica della societ e dei microcosmi di quartiere.






Archibio inserzionista

Acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano.
La tua azienda opera nel settore alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Diventa inserzionista di Archibio.com, un investimento pubblicitario di sicuro ritorno.



Archibio autore

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Ti occupi di alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.





La vetrina delle aziende

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016 #nonsolobollicine

Presentazione, degustazione e commercializzazione di "bollicine", in abbinamento a prodotti gastronomici di qualit, presso Casa Spadoni a Faenza.

 

Farma Natura Parafarmacia

Farma Natura Parafarmacia

FarmaNaturaShop.it la parafarmacia online disponibile 24 ore al giorno tutti i giorni in un semplice click. Su FarmaNaturaShop trovi oltre 2000 articoli tra i migliori prodotti per salute, bellezza, benessere, infanzia, salute degli animali, alimentazione e articoli sanitari ed elettromedicali. Parafarmacia Online Italiana autorizzata dal Ministero della Salute per la vendita di farmaci da banco.

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani produce da oltre 30 anni con maestria artigiana divani su misura, poltrone, letti imbottiti e complementi d'arredo.

WebPromotion.it

WebPromotion.it

Con WebPromotion.it in prima pagina su Google! Una parola chiave in OMAGGIO per tutti i nuovi clienti con l'acquisto di una parola chiave posizionata su Google.

 

Promo Vacanze

Promo Vacanze

SuPromoVacanze.com i migliori hotel e alberghi per la vacanza ecologica in Italia.

Hai un Hotel o un Bed&Breakfast ecologico? Registra il tuo Hotele avrai una pagina dedicata del tuo Hotel anche su Archibio.com!


inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano




 
Archibio.com - La rivista online del vivere sano
un progetto Net Marketing S.r.l.
Piazza Falcone Borsellino, 6
47121 Forl (FC) - Italia
tel. 0543.424534
fax 178.2727867
P.Iva 03873590404
E-mail info@archibio.com
 
Posizionamento su Google



credits