Archibio.com - La rivista online del vivere sano
cerca nel sito di Archibio.com

Archibio.com - La rivista online dedicata al vivere sano
 
archibio.com
Alimentazione
Salute e benessere
Vacanze e vivere sano
Turismo ecologico
Ambiente
Bioarchitettura
Casa ecologica
Energie Rinnovabili



inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano

Newsletter

Archibio Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Archibio.com per rimanere sempre aggiornato sulle novità editoriali del sito.

Sei un utente già registrato?
Inserisci
nome utente

password

per modificare le tue preferenze
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso?

diventa autore

diventa autore di Archibio.com

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.


gli autori di archibio.com

L'elenco completo e aggiornato degli Autori aderenti ad Archibio.com



Archibio.com  >  Ambiente >  Fenomeni di inquinamento >  Diamo una mano al genius loci

Diamo una mano al genius loci

il benessere tra le mura domestiche

Autore Marco Monari
Categoria Fenomeni di inquinamento

1. Alla notizia che dagli USA arriva il guru del benessere, pubblicata su La Repubblica del 29/05/10 (Arriva il disinquinatore domestico, pp. 1 e 27), non abbiamo potuto che rallegrarci. Era ora che nascesse la figura dellhome biology consultant, ovvero il biologo della casa, un professionista che molto assomiglia al ghostbuster pur con gli inquietanti risvolti del kamikaze. Cos almeno ci appaiono gli americani che iniziano ad assumere e inocularsi ogni tipo di veleno domestico (cibi, vernici, detersivi, cosmetici), come fanno gli autori del libro-shock Slow Death by Rubber Duck, Rick Smith e Bruce Lourie, per dimostrarne la tossicit. Gli esperti nostrani, molto meno pericolosamente, si propongono di ridurre il livello di tossicit attraverso cinque test che riguardano rispettivamente le radiazioni elettromagnetiche, la muffa, laria, lacqua, i detersivi. Leggendo pi attentamente larticolo, per, ci sono sorti alcuni dubbi e di qui sorta la necessit di mettere in campo alcune considerazioni.
Il numero dei test citati o, forse, la suggestiva presenza dellaria e dellacqua ci ha fatto subito pensare ai cinque elementi della tradizione cinese e alle loro applicazioni allambiente domestico, una cosa che il fengshui e la geomanzia fanno da millenni, e in modo molto pi approfondito e articolato. Un esempio? Benissimo laceto al posto di detersivi tossici, benissimo i filtri per lacqua del rubinetto, benissimo tenere la giusta distanza da tv e computer. Ma per diminuire davvero linquinamento indoor un esperto di fengshui metterebbe in atto tutta una serie di provvedimenti dallesame del sito alla valutazione radioestesica, dalla verifica dei materiali, dei tessuti e dei colori, fino alle luci e agli specchi. E davanti allopinabile rimedio proposto contro la muffa Cambiare spesso le piastrelle del bagno-doccia dove lumidit si accumula (citiamo da p. 27) proporrebbe un intervento combinato, lavorando sia a livello simbolico cio effettuando unanalisi degli eventuali squilibri fra gli elementi, per esempio scarsit dellelemento Terra) sia a livello geobiologico e delle energie sottili cio rilevando eventuali falde acquifere, nodi di Hartman o simili (si rimanda per approfondimenti al nostro sito ).
Inoltre, non comprendiamo appieno le ragioni per cui lautore dellarticolo sopra citato (Federico Rampini) abbia scelto di rimandare il lettore, per saperne di pi, a due siti di cui uno, attivo dal 2007, indubbiamente molto interessante ma australiano (< www.ecolibria.com >) e dunque presenta progetti e comunica dati estremamente lontani dalla realt edilizia, legislativa e abitativa del nostro Paese, mentre laltro (americano) ha davvero poco a che fare con loggetto del discorso in quanto si occupa sostanzialmente della vendita on line di cosmetici naturali ( ).
Infine, ci sembra che una buona valutazione della casa non possa assolutamente prescindere dallambito della sicurezza (elettricit, gas, combustibili, scale). Contro linquinamento elettromagnetico, per esempio, i guru propongono una vernice nera al carbonio o una carta da parati in canapa e nylon, mentre un nostro tecnico della prevenzione analizzerebbe innanzitutto limpiantistica elettrica dellabitazione e la possibile presenza di reti di distribuzione elettrica nelle adiacenze di essa. Per non parlare della grave assenza di una procedura improntata a un codice etico che tenga conto della composizione sociale, culturale e di genere degli abitanti della casa, che restano cos completamente tagliati fuori dal discorso.
Ci sembra dunque che in unepoca tanto sensibile al dialogo fra i saperi lunica strada per proporre un serio intervento sulla casa sia quella di incrociare le diverse competenze fra sociologi, biologi, tecnici, architetti, naturopati, ecc. e di prendere in considerazione sia una serie di ambiti primari quali la sostenibilit, il rischio idrogeologico, la sicurezza, la sismologia, sia una serie di ambiti secondari ma non trascurabili che comprendano tutte le pratiche pi disparate connesse alla casa home banking, house wellness, green clearing, raccolta differenziata, valutazione energetica. Infine, lo space clearing e il clutter clearing, che forse meriterebberono un discorso a parte, sono a nostro parere imprescindibili per combattere con successo linquinamento di unabitazione.

2. Non deve essere unutopia credere che lo spazio domestico debba essere innanzitutto un luogo sicuro in cui rifugiarsi, far riposare il corpo e la mente, ritrovare gli affetti, i ricordi, gli oggetti e da cui tenere lontani i problemi del quotidiano, anche se purtroppo una realt il fatto che esso allo stesso tempo possa diventare da un momento allaltro un ambiente a rischio, pieno di pericoli e di situazioni allarmanti. E opportuno ricordare che i rischi che si corrono tra le mura domestiche rappresentano una quota rilevante nel panorama degli eventi infortunistici. Non possiamo ignorare le gravi conseguenze di ci sia sul piano sanitario sia sul piano economico: nel nostro Paese gli incidenti in ambiente domestico determinano quasi 4 milioni di incidenti ogni anno, di cui circa 7.000 producono un evento mortale.
Spesso gli infortuni domestici accadono per disattenzione, o perch si sottovaluta il problema, o perch non si seguono le pi elementari norme dettate dal buon senso. Il nostro fine non spaventare o creare dubbi sulla sicurezza domestica, ma al contrario sensibilizzare al problema richiamando lattenzione, senza falsi allarmismi, su situazioni di effettivo pericolo e di rischio che talvolta vengono sottostimate per consuetudine e familiarit.
Secondo noi sarebbe opportuno adottare, ancor prima di pensare alla tossicit di tessuti e detersivi, comportamenti che portino a una maggiore consapevolezza individuale e sociale dellabitare attraverso una serie di semplici accorgimenti che non solo consentano di vivere in una casa pi sicura, ma che permettano di far riconoscere lambiente domestico la nostra prima interfaccia con il mondo con piena consapevolezza individuale e sociale del vivere in armonia.
Unanalisi seria dei rischi dellambiente domestico suggerir le contromisure pi adatte per vivere nella propria casa con sicurezza e tranquillit. Per fare un esempio, il rischio di caduta causa il 48% degli infortuni e si potr cercare di evitarla adottando provvedimenti che impediscano di scivolare, di inciampare o di cadere dallalto. Analogamente, si dovranno prendere contromisure per
evitare intossicazioni o avvelenamenti causati da prodotti tossico/nocivi, ustioni, folgorazione e incendio. Pericoli di questultimo genere non sempre sono determinati da comportamenti scorretti o cattive abitudini, anzi spesso sono latenti e sconosciuti agli stessi abitanti della casa in quanto derivanti da impianti tecnologici difettosi o installati in modo impreciso e superficiale.
Occorrer, ancora, prendere coscienza dei requisiti strutturali e tecnologici obbligatori per le abitazioni. Si qui utilizzato il temine obbligatori non a caso: la sicurezza domestica infatti fondata solo in parte sullaspetto comportamentale, poich deve essere anche garantita dal rispetto di leggi e di norme di buona tecnica utilizzate per la realizzazione e linstallazione di impianti o per lesecuzione di lavori di manutenzione ordinaria o straordinaria. Corretti requisiti strutturali non solo evitano pericoli di crolli, di incendi e di caduta di materiali, ma contribuiscono a evitare cadute dallalto dovute a possibili cedimenti di ringhiere o cadute per inciampo. Analogamente, nellabitazione sono determinanti, ai fini della sicurezza, la progettazione e la corretta installazione degli impianti tecnologici, i quali, se male installati o se privi della manutenzione necessaria, possono rivelarsi una fonte continua di pericolo al punto da risultare pi pericolosi che utili.
Sarebbe infine importante che le persone avessero uneducazione sulle corrette modalit di allertamento della centrale operativa del 118, poich in caso di trauma o di incidente spesso importante conoscere le modalit di approccio agli stessi in modo da non nuocere e da intervenire nel modo pi appropriato.
Quanto detto dovrebbe poter creare una cultura della sicurezza, informata e responsabile, nei confronti del sistema persona - ambiente domestico. Fatto salvo che si dovr prestare sempre maggiore attenzione alle sfide e alle richieste (spesso fra loro contraddittorie) di una societ sempre pi tecnologizzata, globalizzata e multietnica, non possiamo ignorare lo spirito del genius loci che si richiamato nel titolo. Se nellantichit indicava lo spirito del luogo abitato e frequentato dalluomo, oggi un termine che individua un approccio fenomenologico allo studio dellambiente quale interazione di luogo e identit, sottolineando linsieme delle caratteristiche socio-culturali, architettoniche, di linguaggio, di abitudini che caratterizzano un ambiente di vita.
Evocando il genius loci si vuole porre lattenzione verso un sistema complesso che vede come scenario lambiente con le proprie caratteristiche e come attori gli individui che lo abitano, spesso seguendo pedissequamente un copione fatto di abitudini e consuetudini pericolose per il proprio stato di salute. Si tratta di dare voce a una nostra esigenza primaria che quella dellabitare: non un semplice abitare passivo e quotidianamente superficiale, ma un approccio consapevole agli spazi domestici e ai suoi contenuti.

(Alessandra Calanchi e Marco Monari)






Archibio inserzionista

Acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano.
La tua azienda opera nel settore alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Diventa inserzionista di Archibio.com, un investimento pubblicitario di sicuro ritorno.



Archibio autore

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Ti occupi di alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.





La vetrina delle aziende

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016 #nonsolobollicine

Presentazione, degustazione e commercializzazione di "bollicine", in abbinamento a prodotti gastronomici di qualit, presso Casa Spadoni a Faenza.

 

Farma Natura Parafarmacia

Farma Natura Parafarmacia

FarmaNaturaShop.it la parafarmacia online disponibile 24 ore al giorno tutti i giorni in un semplice click. Su FarmaNaturaShop trovi oltre 2000 articoli tra i migliori prodotti per salute, bellezza, benessere, infanzia, salute degli animali, alimentazione e articoli sanitari ed elettromedicali. Parafarmacia Online Italiana autorizzata dal Ministero della Salute per la vendita di farmaci da banco.

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani produce da oltre 30 anni con maestria artigiana divani su misura, poltrone, letti imbottiti e complementi d'arredo.

WebPromotion.it

WebPromotion.it

Con WebPromotion.it in prima pagina su Google! Una parola chiave in OMAGGIO per tutti i nuovi clienti con l'acquisto di una parola chiave posizionata su Google.

 

Promo Vacanze

Promo Vacanze

SuPromoVacanze.com i migliori hotel e alberghi per la vacanza ecologica in Italia.

Hai un Hotel o un Bed&Breakfast ecologico? Registra il tuo Hotele avrai una pagina dedicata del tuo Hotel anche su Archibio.com!


inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano




 
Archibio.com - La rivista online del vivere sano
un progetto Net Marketing S.r.l.
Piazza Falcone Borsellino, 6
47121 Forl (FC) - Italia
tel. 0543.424534
fax 178.2727867
P.Iva 03873590404
E-mail info@archibio.com
 
Posizionamento su Google



credits