Archibio.com - La rivista online del vivere sano
cerca nel sito di Archibio.com

Archibio.com - La rivista online dedicata al vivere sano
 
archibio.com
Alimentazione
Salute e benessere
Vacanze e vivere sano
Turismo ecologico
Ambiente
Bioarchitettura
Casa ecologica
Energie Rinnovabili



inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano

Newsletter

Archibio Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Archibio.com per rimanere sempre aggiornato sulle novità editoriali del sito.

Sei un utente già registrato?
Inserisci
nome utente

password

per modificare le tue preferenze
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso?

diventa autore

diventa autore di Archibio.com

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.


gli autori di archibio.com

L'elenco completo e aggiornato degli Autori aderenti ad Archibio.com



Archibio.com  >  Ambiente >  Qualità ambientale >  Salute e ambiente - le novità del Regolamento REACH (4)

Salute e ambiente - le novità del Regolamento REACH (4)

Il regolamento REACH prevede l'obbligo della registrazione e valutazione di tutte le sostanze chimiche immesse sul mercato e utilizzate nei cicli produttivi

Autore Marco Monari
Categoria Qualità ambientale

Parte 4 di 5

Per giungere alla definizione dei punti salienti del REACH vediamone innanzitutto gli obiettivi:

-Mappatura di tutte le sostanze chimiche (in quanto tali o presenti in miscele, o in articoli) presenti sul Mercato Europeo attraverso una registrazione della singola sostanza;

-Conoscenza degli effetti delle sostanze sull’uomo e sull’ambiente attraverso studi chimico-fisici, tossicologici ed eco-tossicologici e condivisione di queste conoscenze;

-Correlazione tra sostanza, pericolosità e campo di impiego (concetto di Uso Identificato);

-Sostituzione delle sostanze più problematiche con sostanze o tecnologie meno pericolose. Si tratta di un principio già introdotto nel primo recepimento di Direttive Europee sulla sicurezza (art.3 DLgs 626/94);

-Armonizzazione e semplificazione della legislazione europea sui prodotti chimici su tutto il territorio della Unione Europea.

L’applicazione del REACH rende i soggetti a monte della catena di approvvigionamento di una sostanza chimica responsabili di raccogliere informazioni complete sulle proprietà delle sostanze trattate e di dimostrarne la sicurezza per l’utilizzatore e per l’ambiente valutando e gestendo l’eventuale rischio associato. Con il Regolamento REACH si pone l’industria di fronte alla responsabilità di produrre essa stessa le prove per definire sia le caratteristiche di una sostanza sia la possibile pericolosità per le persone e per l’ambiente.

Il regolamento REACH si applica in tutti i 27 Stati membri della Comunità Europea ivi compresi l’Islanda, il Liechtenstein e la Norvegia[1]. Per maggior chiarezza è opportuno precisare che alcuni Stati non compresi nello SEE ma “fisicamente” inserti nella UE o nelle immediate adiacenze, Svizzera, San Marino e alcuni paesi dell’Est Europa possono non applicare il Regolamento REACH.

L’Ente tecnico europeo deputato all’applicazione del REACH è l’Agenzia Chimica Europea (ECHA), con sede a Helsinki. L’Agenzia è stata costituita e funziona con il finanziamento della Commissione Europea, con gli introiti percepiti attraverso il sistema di tariffazione delle Autorizzazione all’uso delle Sostanze e con contributi degli Stati della Comunità Europea. L’ECHA ha anche il compito di gestire a livello centrale gli aspetti tecnico-scientifici del processo di Autorizzazione delle Sostanze nonché gli aspetti amministrativi correlati allo stesso processo. Ha inoltre il compito di fornire il supporto tecnico e amministrativo sia alle Autorità Competenti degli stati membri sia a chi richiede la Registrazione.

Ogni Stato dell’Unione Europea deve designare un’Autorità Competente (art 121 del REACH); nel nostro Paese, quale Autorità Competente, è stato designato il Ministero della Salute attraverso l’art. 5-bis della Legge n°46/2007. A sua volta il Ministero della Salute lavora di concerto con il Ministero dell’Ambiente, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento delle Politiche Comunitarie.

Ogni anno, relativamente all’anno trascorso,
l’Autorità competente italiana dovrà trasmettere all’ECHA il numero di sanzioni erogate, il numero di controlli eseguiti e il piano dei controlli per l’anno in corso.

Il Sistema di Vigilanza, che prevede anche l’erogazioni di sanzioni, è effettuato dal Corpo Ispettivo Centrale del Ministero della Salute, dal Nucleo Operativo Ecologico (NOE), Nucleo Anti Sofisticazione (NAS), l’INAIL (avendo assorbito le funzioni dell’Istituto Superiore per la Prevenzione e Sicurezza del Lavoro), l’Agenzia delle Dogane e le Autorità di controllo a livello regionale (AUSL per gli ambienti di lavoro e ARPA per gli aspetti ambientali).


 


 


[1] Ai fini del REACH si intendono prodotte nella UE anche le sostanze provenienti dalla Norvegia, all’Islanda e al Lichtenstein, in quanto questi paesi sono aderenti all’European Economic Area (EEA)






Archibio inserzionista

Acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano.
La tua azienda opera nel settore alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Diventa inserzionista di Archibio.com, un investimento pubblicitario di sicuro ritorno.



Archibio autore

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Ti occupi di alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.





La vetrina delle aziende

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016 #nonsolobollicine

Presentazione, degustazione e commercializzazione di "bollicine", in abbinamento a prodotti gastronomici di qualità, presso Casa Spadoni a Faenza.

 

Farma Natura Parafarmacia

Farma Natura Parafarmacia

FarmaNaturaShop.it è la parafarmacia online disponibile 24 ore al giorno tutti i giorni in un semplice click. Su FarmaNaturaShop trovi oltre 2000 articoli tra i migliori prodotti per salute, bellezza, benessere, infanzia, salute degli animali, alimentazione e articoli sanitari ed elettromedicali. Parafarmacia Online Italiana autorizzata dal Ministero della Salute per la vendita di farmaci da banco.

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani produce da oltre 30 anni con maestria artigiana divani su misura, poltrone, letti imbottiti e complementi d'arredo.

 

WebPromotion.it

WebPromotion.it

Con WebPromotion.it in prima pagina su Google! Una parola chiave in OMAGGIO per tutti i nuovi clienti con l'acquisto di una parola chiave posizionata su Google.

 

Promo Vacanze

Promo Vacanze

Su PromoVacanze.com i migliori hotel e alberghi per la vacanza ecologica in Italia.

Hai un Hotel o un Bed&Breakfast ecologico? Registra il tuo Hotel e avrai una pagina dedicata del tuo Hotel anche su Archibio.com!

 


inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano




 
Archibio.com - La rivista online del vivere sano
un progetto Net Marketing S.r.l.
Piazza Falcone Borsellino, 6
47121 Forlì (FC) - Italia
tel. 0543.424534
fax 178.2727867
P.Iva 03873590404
E-mail info@archibio.com
 
Posizionamento su Google



credits