Archibio.com - La rivista online del vivere sano
cerca nel sito di Archibio.com

Archibio.com - La rivista online dedicata al vivere sano
 
archibio.com
Alimentazione
Salute e benessere
Vacanze e vivere sano
Turismo ecologico
Ambiente
Bioarchitettura
Casa ecologica
Energie Rinnovabili



inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano

Newsletter

Archibio Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Archibio.com per rimanere sempre aggiornato sulle novità editoriali del sito.

Sei un utente già registrato?
Inserisci
nome utente

password

per modificare le tue preferenze
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso?

diventa autore

diventa autore di Archibio.com

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.


gli autori di archibio.com

L'elenco completo e aggiornato degli Autori aderenti ad Archibio.com



Archibio.com  >  Bioarchitettura >  Eco-tecnologie >  I materiali della bioarchitettura

I materiali della bioarchitettura

I materiali da costruzione devono consentire evaporazione e traspirazione dell’umidità

Autore Maria Rita Bertoja
Categoria Eco-tecnologie

I materiali della bioarchitettura

Inizialmente la bioarchitettura si è diffusa nei paesi di lingua tedesca dove si è affermata come disciplina di studio grazie ad Anton Schneider, dell’ Istituto per la Bioedilizia di Neubeuern in Germania che ha individuato le linee guida per un corretto approccio progettuale.

Innanzitutto è importante accertarsi che nel terreno dove dovrà sorgere il nuovo edificio non vi siano fattori geologici negativi (campi magnetici, acqua ecc.).

I materiali da costruzione devono consentire una evapo-traspirazione dell’umidità (pertanto le pareti devono essere permeabili per diffondere correttamente il vapore). Se la traspirazione è ostacolata o impedita le condizioni di vita possono risultare inadeguate.


Secondo la bioarchitettura l’uso di muri spessi realizzati con materiali naturali garantisce un buon isolamento termico sia d’estate che d’inverno con conseguente risparmio energetico (sia per riscaldare, sia per smorzare il caldo estivo) ed è in grado di attenuare gli agenti tossici atmosferici. Tra i materiali ecologicamente più adatti per la muratura perimetrale il laterizio è quello che possiede le caratteristiche di isolamento/traspirazione più versatili, specie se la parte esterna è intonacata a calce, inoltre ha un stabilità ottimale. Anche la pietra è adeguata per la costruzione di muri perimetrali ma ha due inconvenienti: il costo e la scarsa coesione. Altri materiali ecologicamente corretti sono il cemento, la malta di calce e la malta cementizia.
Per quanto riguarda gli isolanti sono da preferire materiali come la cellulosa ininfiammabile e antitarme, le sfere di vetro espanso, il sughero privo di collanti tossici, i pannelli di legno esenti da colle sintetiche.
Un discorso analogo vale per la copertura, tetto e sottotetto con solai sufficientemente aereati e soletta fabbricata con laterizi e legno e adeguatamente distante dalla copertura in coppi, per le travi si potrà impiegare il cemento armato unito al laterizio. Come isolante è sicuramente indicato il sughero che è una protezione ideale sia per il freddo invernale che per le calure estive.

Per il riscaldamento è opportuno utilizzare un sistema radiante cercando di sfruttare il più possibile l’ energia solare.

Una volta ultimata la costruzione non deve avere forti odori, anzi deve emanare un profumo gradevole, non emettere esalazioni tossiche: infatti circa due terzi delle vernici impiegate in edilizia sono tossiche sia durante la produzione che l’uso. Idrocarburi e alcoli presenti in esse vengono rilasciati negli ambienti e di conseguenza da noi inalati! Bisogna stare attenti anche a certe vernici fatte passare per ecologiche perché a base acquosa che in realtà contengono sostanze inquinanti come le altre e sfruttano la presenza dell’acqua come solvente. Sono da privilegiare le idropitture o pitture a base biodegradabile (anche la tempera legata con collanti vinilici offre eccellente lavabilità).

Attenzione dovrà essere prestata anche alla luce, cercando di sfruttare la luce naturale e ai colori, anche in relazione al risparmio energetico (in tal caso si useranno tinte con alto valore riflettente) e quindi all’ orientamento degli ambienti ed alla loro destinazione d’uso. Analogamente l’illuminazione artificiale sarà progettata tenendo conto sia degli aspetti tecnico-funzionali che psicologici.

Il progettista avrà cura di predisporre gli accorgimenti tecnici atti a limitare rumori e vibrazioni.

Saranno da evitare materiali in cui sia presente radioattività e bisognerà evitare di modificare il campo magnetico naturale e sarà opportuno evitare la creazione di campi elettromagnetici provocati da impianti e/o apparecchi non schermati.

La produzione dei materiali da costruzione dovrà essere effettuata con basso dispendio energetico e bisognerà evitare di depauperare riserve di materie prime che possono essere in fase di esaurimento.

Pure in Italia la bioarchitettura si sta affermando sulla base delle linee guida tracciate da Schneider, tuttavia siamo ancora agli inizi anche per quanto riguarda la ricerca nel settore.

Per approfondire l’argomento in rete alcuni siti:
Associazione Nazionale Architettura Biologica
BIODOMUS - centro per l’edilizia biologica
Istituto Nazionale Bioarchitettura


Altri lettori di Archibio consigliano
di leggere anche:





Archibio inserzionista

Acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano.
La tua azienda opera nel settore alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Diventa inserzionista di Archibio.com, un investimento pubblicitario di sicuro ritorno.



Archibio autore

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Ti occupi di alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.





La vetrina delle aziende

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016 #nonsolobollicine

Presentazione, degustazione e commercializzazione di "bollicine", in abbinamento a prodotti gastronomici di qualità, presso Casa Spadoni a Faenza.

 

Farma Natura Parafarmacia

Farma Natura Parafarmacia

FarmaNaturaShop.it è la parafarmacia online disponibile 24 ore al giorno tutti i giorni in un semplice click. Su FarmaNaturaShop trovi oltre 2000 articoli tra i migliori prodotti per salute, bellezza, benessere, infanzia, salute degli animali, alimentazione e articoli sanitari ed elettromedicali. Parafarmacia Online Italiana autorizzata dal Ministero della Salute per la vendita di farmaci da banco.

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani produce da oltre 30 anni con maestria artigiana divani su misura, poltrone, letti imbottiti e complementi d'arredo.

 

WebPromotion.it

WebPromotion.it

Con WebPromotion.it in prima pagina su Google! Una parola chiave in OMAGGIO per tutti i nuovi clienti con l'acquisto di una parola chiave posizionata su Google.

 

Promo Vacanze

Promo Vacanze

Su PromoVacanze.com i migliori hotel e alberghi per la vacanza ecologica in Italia.

Hai un Hotel o un Bed&Breakfast ecologico? Registra il tuo Hotel e avrai una pagina dedicata del tuo Hotel anche su Archibio.com!

 


inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano




 
Archibio.com - La rivista online del vivere sano
un progetto Net Marketing S.r.l.
Piazza Falcone Borsellino, 6
47121 Forlì (FC) - Italia
tel. 0543.424534
fax 178.2727867
P.Iva 03873590404
E-mail info@archibio.com
 
Posizionamento su Google



credits