Archibio.com - La rivista online del vivere sano
cerca nel sito di Archibio.com

Archibio.com - La rivista online dedicata al vivere sano
 
archibio.com
Alimentazione
Salute e benessere
Vacanze e vivere sano
Turismo ecologico
Ambiente
Bioarchitettura
Casa ecologica
Energie Rinnovabili



inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano

Newsletter

Archibio Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Archibio.com per rimanere sempre aggiornato sulle novità editoriali del sito.

Sei un utente già registrato?
Inserisci
nome utente

password

per modificare le tue preferenze
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso?

diventa autore

diventa autore di Archibio.com

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.


gli autori di archibio.com

L'elenco completo e aggiornato degli Autori aderenti ad Archibio.com



Archibio.com  >  Alimentazione >  Cibi e diete >  Cibi vivi e cibi meno vivi

Cibi vivi e cibi meno vivi

Il nostro organismo se la deve vedere non solo con un ambiente (e di conseguenza cibo e acqua) sempre più inquinato ma anche con l’impoverimento nutrizionale del cibo stesso.

Autore Emanuela Bucchieri
Categoria Cibi e diete

Il Titolo è un po’ ad “effetto”ma non è lontano dalla realtà alimentare attuale. Quando si parla di prodotti ottenuti da“agricoltura biologica” si pensa spesso a persone che seguono filosofie alimentari alternative o comunque a persone “un po’ fissate” con l’alimentazione e il rispetto per l’ambiente.
In effetti i prodotti da agricoltura biologica non sono sempre così facilmente reperibili ,non sono prodotti”da banco” e spesso sono più costosi degli equivalenti”non biologici”. Occorre quindi impegno per “mangiare biologico”.
La domanda da porsi un po’ provocatoria, non è più “perché comprare biologico” ma:
Perché esistono prodotti “non biologici”? ovvero “Perché esiste cibo di bassissima qualità ?”
Non abbiamo forse TUTTI  il diritto di consumare alimenti “prodotti senza residui di fitofarmaci o concimi chimici di sintesi” e non abbiamo tutti il dovere  di “non determinare nell'ambiente esternalità negative, cioè impatti negativi sull'ambiente a livello di inquinamento di acque, terreni e aria.” Non dobbiamo avere tutti il diritto di consumare prodotti con un contenuto elevato di antiossidanti e nutrienti.( “cibi vivi”) ?
o per meglio dire “ La salute non è un diritto di tutti?”
(In corsivo la definizione di agricoltura biologica tratta da Wikipedia).
E’ davvero un’utopia pretendere un’agricoltura che sia per tutti finalizzata alla nutrizione?
Senza voler cadere nella retorica si può affermare che il cibo e l’ambiente di oggi non sono più quelli di una volta. Il nostro organismo infatti se la deve vedere non solo con un ambiente (e di conseguenza cibo e acqua) sempre più inquinato ma anche con l’impoverimento nutrizionale del cibo stesso.
Un cibo “meno vivo o cibo-morto” è un cibo che ha sì contenuto calorico ma ha un basso ( o nullo) valore nutrizionale.
Il processo di raffinazione delle farine per esempio è in grado di far perdere al prodotto finale minerali quali zinco,cromo e manganese,lo stesso vale per lo zucchero bianco che ha perso il 90% delle vitamine e dei minerali che contiene in origine. Il trattamento industriale degli oli ne altera le proprietà ( l’olio “spremuto a freddo”è invece un “prodotto vivo”perché ricco di vitamina E,antiossidante e di acidi grassi polinsaturi a volte raggruppati come“vitamina F”).
Gli allevamenti non convenzionali garantiscono un prodotto finale più salubre senza cioè residui di farmaci, contaminanti chimici,pesticidi e infine con un più alto valore nutrizionale .
I moderni metodi di coltivazione basati sull’uso di fertilizzanti artificiali e pesticidi comportano lo sviluppo della pianta ma privata di buona parte del corredo di vitamine e minerali. La frutta e la verdura di oggi rischiano quindi di essere “meno vive”di quelle che consumavano i nostri nonni.
I cibi “non vivi”sono spesso pubblicizzati dai mass media e hanno come target guarda caso i bambini e gli adolescenti. Sono cibi il cui apporto calorico deriva da grassi di cattiva qualità , zuccheri e farine raffinate ;sono cibi spesso lavorati ad alte temperature ( e quindi contengono sostanze dannose alla salute) ovvero sono alimenti che di nutriente hanno solo il sorriso compiaciuto della mamma dello spot di turno.
I cibi “vivi” sono cibi che contengono un patrimonio di sostanze fondamentali per la salute,sono cibi poco trattati dall’uomo ,non inquinati e coltivati o derivati da allevamenti che perseguono il fine di mantenere intatte le caratteristiche qualitative originali.
Il diritto alla salute non inizia forse con il diritto ad un’alimentazione “a misura d’uomo” ovvero un’alimentazione che innanzitutto non ci danneggi e parallelamente che ci consegni il cibo così “come natura l’ha fatto”? ovvero ricco di nutrienti?
A parer mio le facili categorizzazioni ( “salutista”-“ambientalista” e così via..) non fanno altro che allontanare ( e dividere)le persone dall’obiettivo comune .
Esiste forse una categoria di persone che vuole consumare volutamente e consapevolmente cibo inquinato privo di apporti nutrizionali?O siamo tutti d’accordo nel ritenere che il ‘cibo pulito e ricco di sostanze vive’ sia un’esigenza di ogni essere vivente?
L’obiettivo comune che dovremmo perseguire tutti al di là delle ideologie particolari di ciascuno di noi è quello di pretendere la tutela al diritto di salute partendo dunque dal diritto ad un’alimentazione sana.






Archibio inserzionista

Acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano.
La tua azienda opera nel settore alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Diventa inserzionista di Archibio.com, un investimento pubblicitario di sicuro ritorno.



Archibio autore

Sei un esperto di uno degli argomenti relativi al vivere sano trattati su Archibio.com?
Ti occupi di alimentazione, salute, benessere, vacanze, vivere sano, turismo ecologico, ambiente, bioarchitettura, casa ecologica o energie rinnovabili?

Contatta la redazione e diventa autore, entrerai così a far parte del nostro network.





La vetrina delle aziende

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016

FaenzaINbolla 2016 #nonsolobollicine

Presentazione, degustazione e commercializzazione di "bollicine", in abbinamento a prodotti gastronomici di qualità, presso Casa Spadoni a Faenza.

 

Farma Natura Parafarmacia

Farma Natura Parafarmacia

FarmaNaturaShop.it è la parafarmacia online disponibile 24 ore al giorno tutti i giorni in un semplice click. Su FarmaNaturaShop trovi oltre 2000 articoli tra i migliori prodotti per salute, bellezza, benessere, infanzia, salute degli animali, alimentazione e articoli sanitari ed elettromedicali. Parafarmacia Online Italiana autorizzata dal Ministero della Salute per la vendita di farmaci da banco.

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani

New Dimension Divani produce da oltre 30 anni con maestria artigiana divani su misura, poltrone, letti imbottiti e complementi d'arredo.

 

WebPromotion.it

WebPromotion.it

Con WebPromotion.it in prima pagina su Google! Una parola chiave in OMAGGIO per tutti i nuovi clienti con l'acquisto di una parola chiave posizionata su Google.

 

Promo Vacanze

Promo Vacanze

Su PromoVacanze.com i migliori hotel e alberghi per la vacanza ecologica in Italia.

Hai un Hotel o un Bed&Breakfast ecologico? Registra il tuo Hotel e avrai una pagina dedicata del tuo Hotel anche su Archibio.com!

 


inserzionisti

inserzionisti di Archibio
Consulta l'elenco completo e aggiornato delle Aziende inserzioniste su Archibio.com .

Diventa inserzionista di Archibio.com, acquista spazi e servizi pubblicitari sulle pagine della rivista on line del vivere sano




 
Archibio.com - La rivista online del vivere sano
un progetto Net Marketing S.r.l.
Piazza Falcone Borsellino, 6
47121 Forlì (FC) - Italia
tel. 0543.424534
fax 178.2727867
P.Iva 03873590404
E-mail info@archibio.com
 
Posizionamento su Google



credits